lunedì 8 maggio - Riccardo Noury - Amnesty International

Il Texas cita in giudizio la Food and Drug Administration: “Ridateci le forniture per le condanne a morte”

Nelle attuali, grottesche quanto macabre cronache sulla pena di morte negli Usa, dopo le esecuzioni in serie avvenute in Arkansas prima della data di scadenza di un farmaco (quattro delle otto previste), entra in scena anche il Texas, stato leader della pena capitale negli Usa con 543 esecuzioni su 1452 portate a termine negli ultimi 40 anni.

Il Dipartimento di giustizia penale del Texas ha portato in tribunale il governo federale per ottenere la restituzione di una partita di tiopentale sodico (uno dei tre farmaci usati nell’iniezione letale) bloccata dalla Food and Drug Administration (Fda) in quanto “fornitura illegale”.

Dopo la decisione delle principali aziende farmaceutiche occidentali di non fornire più farmaci utilizzabili per eseguire condanne a morte, secondo quanto ricostruito da BuzzFeed News nel 2015 il Texas aveva contattato un piccolo produttore in India. La spedizione era quasi in partenza, quando la Direzione indiana per il controllo sui narcotici aveva perquisito il laboratorio chiudendolo dopo aver arrestato tutto il personale e sequestrato tutta la produzione.

Allora il Texas si era rivolto a un tale Chris Harris, sempre in India, acquistando 1000 fiale di tiopentale sodico. Lo stesso avevano fatto Arizona e Nebraska.

Nonostante il produttore avesse assicurato che non ci sarebbe stato alcun problema, la spedizione era stata bloccata appena arrivata in territorio statunitense. Secondo la Fda, si trattava di medicinali non approvati e dall’etichetta non conforme. Peraltro, esiste una sentenza emessa nel 2012 da un giudice federale che vieta l’ingresso negli Usa del tiopentale sodico.

Nel ricorso il Texas sostiene di dover essere esentato da tale divieto in quanto userebbe il tiopentale sodico per “applicare la legge”, ossia per eseguire condanne a morte e lamenta che, fino a quando quel divieto sarà in vigore, esso costituirà un ostacolo all’esecuzione di condanne emesse nel rispetto della legge.

La Fda è anche accusata di danni alla reputazione del Texas in quanto lo stato sarebbe stato associato a chiunque cerchi d’importare illegalmente medicinali in violazione delle leggi federali.




Lasciare un commento