Francesco Grano

«Libertà è la libertà di dire che due più due fa quattro [...]» (George Orwell, "1984").
 
Francesco Grano nasce a Cosenza l’8 giugno del 1990. Dopo gli studi di ragioneria e programmatore informatico, decide di intraprendere la carriera universitaria, seguendo la vocazione per le materie umanistiche e per la sua più grande passione, il cinema. Nel febbraio del 2013 presso l’Università della Calabria, si laurea in Scienze della Comunicazione e Dams con una tesi sul regista americano Michael Mann. Successivamente collabora, per circa un anno, come correttore di bozze e revisore testi presso la casa editrice Luigi Pellegrini Editore di Cosenza.
Grazie all’affinamento delle capacità editoriali, nel dicembre del 2014 pubblica con la Pellegrini il suo saggio di esordio La città e la notte – Il thriller metropolitano di Michael Mann (arricchito dall’introduzione a cura del professore dell’Università della Calabria Daniele Dottorini), che viene presentato al pubblico nel maggio 2015 presso La Feltrinelli di Cs. Alla presentazione del testo partecipa il professore dell’Università della Calabria Marcello Walter Bruno, in veste di moderatore critico.
Nel settembre del 2015 è tra i semifinalisti del concorso di critica cinematografica Scrivere di Cinema 2015 – Premio Alberto Farassino, patrocinato dalla testata online MyMovies.it e Cinemazero. Nel frattempo porta a termine gli studi universitari, conseguendo la laurea magistrale (sempre nel medesimo ateneo) in Linguaggi dello Spettacolo, del Cinema e dei Media con una tesi sull’heroic bloodshed nel cinema hongkonghese di John Woo.
Attualmente collabora come critico cinematografico e letterario per le webzine LetterMagazine – Rivista culturale onlineSlowcult – Il lento fluire del sapere, per il social media LiberArti – Social Reader Writer Artist e AgoraVox – Il cittadino fa notizia,
Da circa due anni si è avvicinato, con molto interesse, al mondo della fotografia, con particolare attenzione alla fotografia paesaggistica/naturalistica ed alla street photography.
Ha partecipato al concorso fotografico Fiocchi di Calabria, promosso dall’Associazione N. 9 e dal Movimento Cristiani Lavoratori, arrivando terzo in classifica con lo scatto Boots on the Snow.
Successivamente è tra i giurati del Concorso Fotografico Estate 2016, organizzato dall’Associazione Culturale I Casali Vico-San Nicola.
Nell’ottobre del 2016 partecipa al concorso fotografico Il Senso della Calabria e nel gennaio 2017 a C’est la Vie I Edizione, concorso fotografico promosso dal Rotaract Club Lamezia Terme, rispettivamente con gli scatti Nobody at the Window e On the Wire.
Nel marzo 2017 ha pubblicato la sua seconda opera Proiettili eroici – L’heroic bloodshed di John Woo, saggio cinematografico edito dalla Ferrari Editore.